Questo articolo è stato letto 0 volte

L’assenza del numero di ordinanza dal retro di un segnale stradale non libera l’automobilista dall’obbligo di rispettarne la prescrizione. Commento alla sentenza della Corte di Cassazione sez. II n. 21883 del 14/10/2009

lassenza-del-numero-di-ordinanza-dal-retro-di-un-segnale-stradale-non-libera-lautomobilista-dallobbligo-di-rispettarne-la-prescrizione-commento-alla-sentenza-della-corte-di-cassazione-sez-ii-n-2.gif

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *