Questo articolo è stato letto 0 volte

Al via l’esodo estivo. Ecco il piano dell’Anas

Nonostante la crisi le previsioni per il 2011 indicano volumi della circolazione in linea rispetto al 2010

“L’Italia parte più unita”: lo slogan delll’esodo estivo 2011 è tutto un programma, un programma in cui credono il Ministro delle Infrastrutture e dei Trasporti Altero Matteoli, il Presidente dell’Anas Pietro Ciucci, il Direttore del Servizio di Polizia Stradale Roberto Sgalla, l’Amministratore Delegato di Autostrade per l’Italia Giovanni Castellucci, il Presidente dell’Automobile Club d’Italia Enrico Gelpi e il Presidente dell’Aiscat Fabrizio Palenzona. Cioé tutti. 

Motivo? Un po’ la cooperazione di tutti i soggetti interessati, “ma anche – come ha spiegato il Presidente dell’Anas Pietro Ciucci – la messa in campo di un piano condiviso e in linea con il nuovo Codice della Strada  che prevede iniziative e misure finalizzate a minimizzare i disagi all’utenza, innalzare i livelli di sicurezza, rendere tempestivi l’assistenza e il soccorso, e diffondere una corretta ed efficace informazione ai cittadini. Ma siamo certi che il piano potrà funzionare solo se accompagnato dalla sensibilità e dalla maturità degli automobilisti italiani. Per questo motivo, l’Anas ha scelto uno slogan semplice e diretto per la campagna di comunicazione estiva che parte oggi: L’informazione fa bene alle tue vacanze”.

“Da qualche anno l’approccio all’esodo estivo è più ragionato  –  ha detto il Presidente dell’Automobile Club d’Italia, Enrico Gelpi  – , si programma il proprio viaggio, pianificando spostamenti e orari, possibilmente si sfrutta la co-modalità tra i vari mezzi di trasporto e vengono preferiti anche i percorsi alternativi, occasione per scoprire nuovi luoghi d’interesse turistico-culturale. Per la serenità e la sicurezza di chi si mette in viaggio con l’auto, anche quest’anno l’ACI  –  ha precisato Gelpi  –  schiera una task force di 5.000 uomini e 3.500 mezzi d’intervento. Oltre ai conosciuti canali di comunicazione, per le richieste di assistenza c’è la novità dell’applicazione “iACI803.116″, presente sui principali Store e scaricabile senza costo. E’ una modalità facilitata d’interrogazione della centrale ACI, con il vantaggio della localizzazione per una più efficace azione d’assistenza e d’intervento”.

“Il lavoro di squadra non è una novità per la Polizia Stradale che da sempre promuove un’azione di rete nei diversi campi della sicurezza stradale, che non esclude il coinvolgimento attivo dei conducenti  –  ha dichiarato il Direttore del Servizio Polizia Stradale Roberto Sgalla -. Per l’estate 2011 ogni giorno ci saranno oltre 1500 pattuglie in auto e in moto con soste frequenti per aumentarne la visibilità, equipaggi in borghese nelle aree di sosta per scongiurare episodi di microcriminalità ed un  uso costante della tecnologia per i controlli (tutor, autovelox, etilometro, ecc.). Come Presidente di Viabilità Italia, che è appunto il risultato di una strategia di sicurezza condivisa, abbiamo pubblicato sui siti interno. it  e poliziadistato. it  e degli altri enti che compongono Viabilità Italia, il piano per l’esodo estivo con il calendario dei giorni a rischio, le direttrici di maggior traffico e gli itinerari alternativi, vigilati dalle Forze di polizia, nonché i 14 cantieri inamovibili in autostrada che potrebbero determinare criticità. Il piano prevede, inoltre, misure informative e di assistenza, quali l’attivazione di presidi multi-operativi e sanitari in alcune aree.”Insomma alla fine, crisi o no, le previsioni per il 2011 indicano volumi della circolazione in linea rispetto al 2010 e, in particolare, risultano confermati gli spostamenti verso le case di proprietà al mare e verso le località domestiche. Si rafforza così la tendenza degli ultimi anni di un turismo definito ‘veloce ed economico’ che prevede 3-4 weekend al mare e soprattutto la tendenza dei giovani di godere di brevi ma più frequenti periodi di ferie. Tale dato va letto come la propensione degli italiani a voler contenere le spese senza rinunciare alle ferie estive e comporta un maggior spostamento sulla rete stradale e autostradale.In base al calendario approntato da Viabilità Italia, i giorni di massima concentrazione di traffico sull’intera rete autostradale e, quindi, a più alto rischio di code sono previsti nel prossimo weekend fino a lunedì, con giornata critica da “bollino nero” sabato 30 luglio. Bollino nero anche sabato 6 agosto. Traffico intenso previsto anche per il controesodo sulla nuova autostrada A3 Salerno-Reggio Calabria, in particolare dal 27 al 28 agosto.L’invito congiunto è quello di informarsi sulle condizioni di traffico e meteorologiche, di evitare possibilmente di partire nei giorni critici, di essere prudenti nella guida, di fare tappe di riposo e di ristoro, perché il viaggio non si trasformi in un calvario, ma sia parte della vacanza stessa.

Fonte: www.repubblica.it

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *