Questo articolo è stato letto 0 volte

Pirata della strada tradito dagli scontrini

Ravenna – Identificato dalla municipale uno straniero che dopo un incidente avvenuto dieci mesi fa si era allontanato

Diverse le attività poste in essere negli ultimi giorni dalla Polizia Municipale della Bassa Romagna. Da segnalare come, al termine di una lunga e complessa indagine, portata avanti dal servizio investigativo della Polizia Municipale dell’Unione, si è arrivati alla possibile identificazione di un pirata della strada. E questo a circa dieci mesi da un incidente stradale che aveva visto una vettura travolgere un’altra auto. Il fatto si era verificato a Bagnacavallo a fine novembre dello scorso anno. Dopo l’investimento, ripreso da un sistema di videosorveglianza, l’automobilista ‘pirata’ aveva prelevato tutti i documenti dal veicolo incidentato (un’auto con targa francese, il cui proprietario era poi risultato irreperibile) e si era allontanato a piedi, dileguandosi nel centro della cittadina. Dal rinvenimento di scontrini lasciati sul veicolo abbandonato, è stato possibile sviluppare un’indagine in città del meridione, e quindi a risalire a diversi movimenti dell’uomo e infine a identificarlo: si tratta di un 20enne rumeno che verrà indagato alla magistratura per omissione di soccorso e altri reati.

La Polizia Municipale della Bassa Romagna ha poi sequestrato una ‘Ford Fiesta’ perchè il suo proprietario circolava senza la copertura assicurativa. In un altro caso, un ravennate di 57 anni è stato sorpreso alla guida di un’auto nonostante la patente di guida gli fosse stata sospesa per sei mesi. Documento che gli era stato ritirato lo scorso mese di aprile in quanto trovato in stato di ebbrezza alcolica. L’auto è stata quindi posta in stato di fermo per 90 giorni e il conducente, oltre a dover pagare una sanzione di 4mila euro, verrà segnalato per la revoca della patente stessa.

Fonte: www.ilrestodelcarlino.it

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *