Questo articolo è stato letto 5 volte

Multe e sinistri: con la PEC l’accesso diventa facile e gratuito
Il Ministero dell’Interno incentiva l’accesso telematico agli atti relativi a sinistri stradali e infrazioni al CdS. A cura di E. Belisario

multe-e-sinistri-con-la-pec-laccesso-diventa-facile-e-gratuitoil-ministero-dellinterno-incentiva-laccesso-telematico-agli-atti-relativi-a-sinistri-stradali-e-infrazioni-al-cds-a-cura-di-e.jpg

Spesso, a seguito di una multa o di un sinistro stradale, si ha la necessità di consultare gli atti e documenti formati dalla Polizia Stradale; si tratta di un’attività dispendiosa – in termini di tempo e costi – sia per il privato sia per l’amministrazione.

Per questo motivo, il Ministero dell’Interno – Dipartimento della Pubblica Sicurezza, in data 2 settembre 2011, ha adottato la circolare n. 300/a77138/11/101/138 in materia di “accesso ai documenti riguardanti l’attività di rilevazione ed accertamento in materia di incidenti stradali, nonché le attività di accertamento e contestazione degli illeciti amministrativi “.

Con tale atto, infatti, il Ministero ha deciso di incentivare al massimo l’utilizzo delle tecnologie info-telematiche tanto per le richieste quanto per il rilascio di copie di atti e documenti. L’obiettivo dichiarato è quello di rendere l’accesso meno oneroso per amministrazioni e cittadini, garantendo a questi ultimi il diritto all’uso delle tecnologie già previsto dall’art. 3 D. Lgs. n. 82/2005 (Codice dell’Amministrazione Digitale) nelle comunicazioni con gli uffici pubblici…

Continua a leggere

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *