Questo articolo è stato letto 0 volte

Il parcheggio del futuro? Si farà con l’Iphone, senza toccare il volante

Si chiama «ParkU remote» ed è in grado di guidare attraverso il cellulare la vettura nel primo spazio libero

Parcheggiare la macchina sfiorando il display dell’Iphone. Senza girare il volante o controllare nervosamente gli specchietti, perché pensa a tutto un’applicazione. Non c’è nemmeno bisogno di rimanere nell’abitacolo. Si chiama «ParkU remote» ed è stata sviluppata dal fornitore francese Valeo. Interfacciandosi con i sistemi di bordo, il dispositivo calcola automaticamente lo spazio a disposizione avvertendo con un messaggio il conducente: a questo punto basta scendere e smanettare sul touch screen del cellulare per dare il via alla manovra, che viene eseguita in pochi secondi. A dosare acceleratore e freno, così come a manovrare lo sterzo, è soltanto un software.

Chi pensa a roba da fantascienza si sbaglia. Anche se per il momento non sarà disponibile al pubblico, fra qualche anno l’«app» potrebbe sbarcare sulle vetture di serie. Già adesso diversi modelli in commercio dispongono di sensori di parcheggio e di sistemi di assistenza capaci di intervenire sullo sterzo, che però funzionano soltanto in presenza del conducente. Questo, invece, si può attivare sia dal’interno sia dall’esterno del veicolo. E secondo l’azienda che lo produce funziona anche per i parcheggi orizzontali, purché ci siano almeno 55 centimetri di distanza dal «vicino».

Guarda il video

Fonte: motori.corriere.it

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *