Questo articolo è stato letto 0 volte

Controlli autotrasporto: operazione in tutta Europa

L’operazione lanciata durante l’estate relativa ai controlli in tutta Europa sulla circolazione di autotrasportatori e mezzi pesanti, ha rivelato la presenza di una serie di irregolarità. L’operazione è stata condotta da Tispol, l’associazione europea che riunisce le polizie stradali (European Traffic Police Network).
Dai controlli effettuati dagli agenti è emerso che parte dei 63.999 veicoli fermati, 675 dei quali in Svizzera, non erano a norma di legge. 

La polizia cantonale urana, responsabile per conto di Tispol del coordinamento delle attività sul territorio elvetico, ha spiegato che in totale 53 autotrasportatori, 4 dei quali in Svizzera, guidavano con un eccessivo tasso di alcool nel sangue. In 974 veicoli (19 in Svizzera) sono stati riscontrati guasti o difetti tecnici; su 724 casi, 17 in Svizzera, il tachigrafo era stato manipolato. 1102 autotrasportatori (93) non hanno rispettato i tempi di riposo. In totale 193 mezzi pesanti (10) non hanno potuto proseguire il loro viaggio, precisa la nota.

Fonte: www.trasporti-italia.com

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *