Questo articolo è stato letto 0 volte

Bruxelles riconosce l’importanza della sicurezza stradale per la promozione del turismo

Non c’è turismo senza una mobilità sicura, sostenibile e responsabile. Lo ha riconosciuto a Bruxelles il Parlamento Europeo con una risoluzione nella Giornata Mondiale del Turismo, su sollecitazione dell’ACI e degli altri Automobile e Touring Club mondiali riuniti nella Federazione Internazionale dell’Automobile. La sicurezza stradale diventa così un elemento-chiave per una strategia europea che mira a promuovere il Vecchio Continente come prima destinazione turistica nel mondo.

La risoluzione del Parlamento Europeo richiama gli Stati membri a un maggiore impegno nella tutela del diritto alla mobilità dei cittadini e nell’armonizzazione delle normative stradali e degli standard di sicurezza. Una ricerca della FIA evidenzia che si sceglie l’auto per la maggior parte dei viaggi di piacere: un innalzamento dei livelli di sicurezza sulle strade europee diventa quindi la spina dorsale di una politica europea del turismo sostenibile.

L’Automobile Club d’Italia, che presiede il Gruppo di lavoro FIA sul Turismo, sottolinea come ogni strategia europea sul turismo non possa non considerare la sicurezza stradale come una priorità assoluta per le famiglie che viaggiano in auto nel proprio Paese e all’estero.

A Bruxelles la FIA ribadito il proprio impegno a sostegno del Decennio ONU per la sicurezza stradalecon la campagna ‘Action for Road Safety’, il cui obiettivo primario è la riduzione del numero dei bambini e dei giovani che ogni anno perdono la vita nel mondo per un incidente stradale.

Fonte: www.aci.it

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *