Questo articolo è stato letto 0 volte

Polizia municipale, sindacato lavoratori: “Oltre mille gli agenti precari nelle polizie locali del Lazio”

Il sindacato dei lavoratori della polizia municipale, Sulpm, denuncia che “oltre 1000 agenti precari delle polizie del Lazio negli ultimi 2 anni sono diventati disoccupati”

Polizia municipale, sindacato lavoratori: “Oltre mille gli agenti precari nelle polizie locali del Lazio”
„”Noi indignados contro i sindaci che utilizzano il precariato nella polizia municipale. Molti Comuni, come Pomezia, Civitavecchia, Aprilia, Formia, Gaeta, Sabaudia, Terracina, Viterbo, Fiumicino, tanto per citarne solo alcuni, hanno magari fatto fare un concorso pubblico per assunzioni a tempo determinato ai giovani, poi li hanno assunti da tre mesi a tre anni di lavoro e alla fine li hanno mandati a casa, senza alcun processo di stabilizzazione, come se niente fosse successo. Oltre 1000 gli agenti precari delle polizie locali del Lazio che negli ultimi due anni sono diventati disoccupati, il loro bagaglio di professionalità non doveva e non deve essere disperso”. Lo ha dichiarato Alessandro Marchetti, segretario generale aggiunto Sulpm.
 
“Questi primi cittadini facciano come il sindaco di Roma Alemanno – ha concluso il sindacalista – che ha stabilizzato negli ultimi due anni tutti i 500 precari in divisa. I tagli degli Enti locali non devono essere indirizzati alla sicurezza locale, ma vanno fatti altrove, ad esempio noi riteniamo che è meglio avere un consulente esterno in meno e, col risparmo, stabilizzare due agenti in più che servono a vigilare sulla sicurezza dei cittadini”.“

Fonte: www.romatoday.it

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *