Questo articolo è stato letto 2 volte

Cassazione, valide fotomulte a semafori

Supremi giudici rivedono loro orientamento per nuove norme 2003

Sono da pagare le multe prese per essere passati con il semaforo rosso e certificate dalla fotografia effettuata dagli apparecchi ‘spia’ collocati agli incroci, anche nel caso in cui nelle vicinanze non ci sono i vigili a contestare immediatamente l’infrazione. Lo sottolinea la Cassazione che, per effetto delle nuove norme, rivede il suo precedente orientamento contrario a convalidare le multe accertate solo dalle foto senza l’intervento della polizia municipale.

Fonte: www.ansa.it

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *