Questo articolo è stato letto 5 volte

Redazione del verbale di accertamento – contravvenzione nei confronti di un’altra persona – agenti indotti in errore – reato di calunnia
Cassazione sez. VI Penale, 15/9/2011 n. 34101

redazione-del-verbale-di-accertamento-contravvenzione-nei-confronti-di-unaltra-persona-agenti-indotti-in-errore-reato-di-calunniacassazione-sez-vi-penale-1592011-n-34101.jpg

Il contegno del conducente che, inducendo in errore gli agenti della polizia stradale, innesca e consente la redazione del verbale di accertamento della contravvenzione nei confronti di un’altra persona può essere valutato scientemente produttivo (dolo generico) del reato di calunnia attenuato ex art. 370 c.p. in danno di G.G.

Leggi la sentenza

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *