Questo articolo è stato letto 1 volte

“La polizia locale dimenticata dal palazzo”

Sindacati denunciano gravi carenze di personale


Viterbo – ‘Ormai è emergenza. Senza l’arrivo di nuovi agenti la polizia locale non riuscirà a sopperire alle esigenze di un Comune capoluogo di provincia le cui necessità sono costantemente in crescita”. A dichiararlo sono i sindacati Cisl Fp, Uil Fpl, Confsal-Fenal e Sulpm che parlano di una situazione ormai al collasso per la polizia locale di Viterbo.

”Con l’avvicinarsi del nuovo anno e delle festivtà natalizie i pochi agenti attualmente in organico non riusciranno più a coprire tutte le emergenze di una città con una viabilità “medioevale” ma con un numero di autovetture procapite tra i più alti in Italia – dichiarano -. Come se non bastasse alla cronica carenza di personale si aggiungono i prossimi pensionamenti, le assenze per malattia, maternità e per le recenti aggressioni”.

”A causa di ciò gli agenti dovranno sobbarcarsi turni di lavoro sempre più pesanti e vedere come “miraggi” ferie e permessi. Saranno tutti impegnati, quasi esclusivamente, per cercare di “districare” gli inevitabili ingorghi causati dal fiume di macchine che si riversa a Viterbo, in questo periodo, da tutta la provincia. Ciò significa che le frazioni, già da tempo dimenticate, verranno totalmente abbandonate e che il lavoro degli uffici (residenze, infortunistica, sanzioni, permessi) sarà notevolmente rallentato perché il personale addetto verrà utilizzato per i servizi di viabilità”.

”L’unico spiraglio di luce sono le parole dell’assessore alla polizia locale Sandro Zucchi che dichiara pubblicamente sulla stampa locale di far assumere sei o otto unità a tempo determinato per tamponare questa carenza di personale, come già avvenuto con profitto, nel periodo dell’emergenza estiva – concludono i sindacati -. Ci auguriamo che queste non rimangono solamente parole ma che, l’assessore, a tutela del suo assessorato, per il beneficio del corpo della polizia locale e delle necessità della città, riesca a far valere il suo peso politico all’interno di un’amministrazione da tempo latitante”.

 

Fonte: www.viterbonews24.it

Fonte:

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *