Questo articolo è stato letto 0 volte

Mantova: trucca la targa per l’autovelox

Il nastro adesivo per cambiare una lettera: denunciato l’automobilista

Ha modificato una lettera della targa dell’auto con del nastro adesivo. Una furbata, che aveva come obiettivo quello di sottrarsi ai controlli delle forze dell’ordine con l’autovelox o altri dispositivi elettronici.
Non è però andata bene ad un automobilista di 46 anni residente nell’Alto Mantovano, E. Z., che giovedì pomeriggio durante il suo viaggio in città è stato fermato in via Tamassia da una pattuglia della squadra volante della questura. Da un veloce controllo, gli agenti di piazza Sordello hanno scoperto che la targa della sua Fiat Multipla era stata modificata. Come? Su una delle lettere era stato apposto del nastro adesivo in modo da farla sembrare un’altra. Gli agenti della Volante hanno denunciato il 46enne per il reato previsto dall’articolo 490 del codice penale, ovvero soppressione, distruzione e occultamento di atti veri.
Beccato in castagna, l’automobilista non ha potuto fare altro che staccare dalla targa la striscia adesiva e rendere di nuovo riconoscibili numeri e lettere identificativi del suo veicolo.
Non è stato possibile sapere da quanto tempo l’uomo circolasse con la targa truccata e quindi a quanti autovelox o altri dispositivi anti-velocità sia sfuggito.
Il posto di controllo in cui è incappato l’automobilista era uno di quelli programmati proprio per prevenire violazioni al codice della strada ed in particolare a quelli connessi all’alta velocità.

Fonte: gazzettadimantova

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *