Questo articolo è stato letto 0 volte

Sicurezza: le proposte di Assosegnaletica per le strade della Capitale

Un piano strategico per la sicurezza stradale della Capitale. Questo il progetto a cui sta lavorando il Consigliere comunale Dario Nanni (PD) anche in seguito al fatto che nell’ultima indagine Aci-Istat sugli incidenti stradali 2010, a Roma è stata assegnata la maglia nera.Il progetto, che ha ricevuto il plauso del Sindaco Gianni Alemanno, è stato presentato in Campidoglio anche in presenza del consigliere di Assosegnaletica, Paolo Mazzoni, che è intervenuto presentando alcune proposte.Roma è la città italiana con il più alto numero di incidenti e, soprattutto con il più alto numero di vittime: una ogni due giorni. La strage colpisce soprattutto pedoni e ciclisti ma anche motociclisti.

“Sulla base di due indagini a campione, il 60% della segnaletica stradale capitolina – ha sottolineato Paolo Mazzoni – risulterebbe non conforme al Codice della strada. L’Associazione ritiene indispensabile realizzare un catasto elettronico dei segnali su ogni circoscrizione; elaborare un elenco di priorità, procedendo poi alla sostituzione dei cartelli più pericolosi (stop, dare precedenza, limiti di velocità, passaggi pedonali, ad esempio); applicare quanto previsto dal nuovo Codice della strada in merito alla devoluzione della quota fissata delle multe per il miglioramento e la manutenzione della segnaletica stradale, anticipando di fatto quanto sarà contenuto nei decreti attuativi; adeguare la segnaletica stradale deipassaggi pedonali davanti a scuole, ospedali e su strade ad alto scorrimento come avviene nelle maggiori città europee in cui viene data particolare attenzione a tale segnaletica”. 

Fonte: www.trasporti-italia.com

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *