Questo articolo è stato letto 0 volte

Smog, dati choc dai vigili

Dossier riservato del Comune sui danni alla salute. I ghisa hanno indossato rilevatori per misurare l’inquinamento. Aumentano le malattie

«L’ incremento del rischio aumenta passando da ambienti chiusi ad ambienti aperti». I danni da smog alla salute dei vigili urbani milanesi sono stati analizzati dall’ Amat e dall’ Università Bicocca. La ricerca è stata secretata dal Comune. Gli studiosi hanno lavorato su quattro comandi della polizia locale, con tre centraline (una all’ interno degli uffici, una fuori e una portatile «indossata» dagli agenti in servizio sulle strade) per ogni campagna di misurazione. Uno dei punti chiave dimostrato dallo studio è che le polveri ultrasottili (Pm2,5 e Pm1) hanno effetti che cambiano a seconda dei percorsi fatti dalle pattuglie in città: «Il danno biologico può variare anche su scala locale».

Fonte: www.corriere.it

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *