Questo articolo è stato letto 5 volte

Lecce – Strisce blu, ticket anche nei giorni festivi

La novità diffusa nell’ordinanza diffusa dal Comune. Fino all’8 gennaio niente sosta in piazza Mazzini

L’ordinanza sul piano traffico natalizio è stata firmata ieri. Così nel centro cittadino di Lecce dall’8 dicembre al 7 gennaio 2012 la circolazione delle auto sarà limitata, i cittadini dovranno utilizzare i bus navetta per spostarsi e gli automobilisti potranno parcheggiare le vetture nelle aree di interscambio. Due le novità rilevanti. In primo luogo a piazza Mazzini, che ospita la fiera di Natale, non ci saranno parcheggi. Le auto potranno percorrere l’area senza però fermarsi. E per chi violerà l’ordinanza scatterà subito la tolleranza zero con l’intervento della rimozione coatta dell’auto. In secondo luogo gli automobilisti dovranno pagare il parcheggio nelle aree delimitate dalle strisce blu anche nei gironi festivi ma senza aumenti, come avvenne invece lo scorso anno, mantenendo quindi 1,03, 1,50 e 0,50 euro per ora a seconda delle aree.

Il provvedimento diffuso ieri mattina prevede, inoltre, il divieto di accesso nei giorni 8, 11, 18 e 24 dicembre a tutti i veicoli dalle 17 alle 21 sulla corsia esterna di via Cavallotti, dall’incrocio con viale Marconi, via San Lazzaro e da piazza Tito Schipa; su viale Otranto, dall’incrocio con viale Don Minzoni e quello con via XX Settembre; su via Garibaldi, dall’incrocio con viale De Pietro e sulla corsia interna dall’ altezza dello spartitraffico; su via XXV Luglio, dall’incrocio con Vico dei Fieschi e su piazza Italia, dall’incrocio con viale Lo Rè. Diventano senso unico di circolazione, inoltre, viale Don Minzoni, dal viale Otranto a via Salomi; Viale M. De Pietro, da via G. Garibaldi a piazza del Bastione, con relativi obblighi di svolta a destra e a sinistra, esclusi i bus urbani. A presidiare i varchi i vigili urbani e i volontari della protezione civile che daranno supporto agli agenti. Stabili anche due punti di monitoraggio agli incroci Battisti-Sauro e Oberdan-Lamarmora, dove saranno presenti due pattuglie dei vigili urbani pronte a chiudere il passaggio se è in piazza Mazzini si dovessero verificare ingorghi. Quest’anno si potrà parcheggiare in via Costa e via San Francesco d’Assisi, occupati lo scorso natale dal mercatino, mentre non utilizzabile sarà quello di Piazza Tito Schipa chiuso per lavori di scavo.

Il Codacons con una nota apre una polemica. Da una parte plaude alle scelte dell’assessore alle Attività Produttive del Comune, Luigi Coclite, sulla scelta di collocare la fiera di Natale in Piazza Mazzini e dell’assessore al Turismo, Massimo Alfarano, per la fiera di Santa Lucia a piazza Sant’Oronzo. Dall’altra il Codacons attacca l’assessore al Traffico, Giuseppe Ripa, per il piano traffico definito «improvvisato». Viene contesta la mal gestione del traffico con festivi parzialmente chiusi lasciando la patata bollente nelle mani dei vigili urbani, lamentando la situazione di ingolfo creatosi domenica passata in piazza Mazzini e la scarsa illuminazione pericolosa negli attraversamenti. Secondo il Codacons la totale mancanza di idee progettuali per il problema traffico 365 giorni l’anno è la pecca dell’amministrazione. Ciritici anche l’Unione dei commercianti leccesi. «E’ solo un piano preconfezionato, siamo delusi», afferma il presidente Stifani.

Fonte: corriere.it

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *