Questo articolo è stato letto 12 volte

Catania – Vigili Urbani: 61 mezzi guasti, ma il Comune decide di comprarne nuovi

auto_pm

Tanti mezzi per la Polizia Municipale di Catania, ma guasti e il Primo Cittadino invece di aggiustarli ne compra di nuovi


L’autorimessa del Vigili Urbani è provvista di un numero di mezzi (148) che basterebbero all’intero Corpo , ma buona parte di essi, esattamente 61, risulta guasto e il Sindaco, anziché pensare alla loro riparazione, ha indetto una gara relativa all’acquisto di 20 moto e 20 scooter.

Non sarebbe più logico pensare di aggiustare i mezzi già in possesso del Corpo? Sicuramente risulterebbe più agevole in vista dell’inverno e dei numerosi compiti che i Vigili Urbani stanno svolgendo in sottorganico.

 

Ogni anno, infatti, diminuisce il numero di vigili. Nel 2006 se ne contavano 615, tra unità operative e dirigenti, quest’anno 453 e ,secondo la proiezione ufficiale della Polizia Municipale, nel 2015 ci saranno 384 vigili urbani, come se il loro numero fosse inversamente proporzionale alla normale crescita della popolazione di una città come Catania.

L’ultimo concorso pubblico per l’incremento di organico, di cui si ha memoria, è avvenuto nel lontano 1983 con un  tentativo nel 2006, quando però il concorso fu bloccato già prima della prova preliminare e mai ricominciato. Di fatto l’età media dei vigili urbani è di quasi 54 anni e continuerà a crescere.

E mentre servirebbero nuovi giovani ad occupare i posti vuoti e necessari del Corpo, il Sindaco continua a sperperare soldi acquistando nuovi mezzi senza pensare che dovrebbe anche pagare la locazione dell’autorimessa piena di mezzi pronti per essere riparati.

 

Fonte: www.sudpress.it

Fonte:

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *