Questo articolo è stato letto 6 volte

Bergamo – Polizia locale, Comandante aggredito da immigrato

cappello_paletta_pm

Paolo Cianciotta malmenato da venditore abusivo senegalese durante un controllo nel tardo pomeriggio di domenica in via XX Settembre. 12 giorni di prognosi. Aggressore arrestato


Il comandante della polizia locale di Bergamo Paolo Cianciotta è stato aggredito da un venditore abusivo senegalese nel tardo pomeriggio di domenica 11 dicembre in via XX Settembre, all’altezza della chiesa di Santa Lucia. Il comandante è stato al pronto soccorso degli Ospedali Riuniti, per alcune medicazioni: per lui 12 giorni di prognosi. L’aggressore è stato invece arrestato dalla polizia locale, dopo le dovute informazioni al magistrato di turno, il pm Carmen Pugliese.

 

Il comandante Cianciotta si trovava in via XX Settembre in compagnia di un altro ufficiale e di una serie di agenti. Alla vista degli abusivi, che in quella zona vendono spesso cinture e borse con griffe contraffatte, è scattato il controllo. Uno dei venditori, G. I. di 32 anni, residente regolarmente ad Azzano San Paolo, ha reagito male quando gli agenti di polizia hanno iniziato a requisire la merce che aveva con se. Il comandante è quindi intervenuto a supporto dei suoi uomini. E’ stato strattonato più volte e spinto a terra, riportando alcune ferite.

 

Un paio d’ore dopo i fatti, all’uscita dal pronto soccorso, il numero uno della polizia locale non ha voluto scendere troppo nel merito: “Era semplicemente un controllo con arresto in corso a carico di una persona con precedenti specifici, anche per resistenza a pubblico ufficiale. Questa persona è andata in escandescenza quando la polizia locale stava per requisirgli la merce, poi sequestrata. Una reazione spropositata”.

 

Fonte: www.bergamonews.it

Fonte:

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *