Questo articolo è stato letto 0 volte

Paola – Polizia municipale appiedata. Il Comune non paga le officine convenzionate

polizia_locale2

Tutte le vetture in dotazione alla polizia municipale della cittadina tirrenica sono inutilizzabili, ad esclusione di una che seppur funzionante ha problemi meccanici e non riesce da sola a fronteggiare la varie esigenze di servizio. Alcune delle officine convenzionate non ne vogliono più sapere di aggiustare i mezzi al Comune, in quanto attendono da alcuni mesi il pagamento di numerose prestazioni effettuate. Hanno pertanto deciso di manifestare il proprio dissenso intraprendendo la linea dura. Una situazione che inevitabilmente blocca tutti i servizi esterni del corpo dei vigili urbani che necessitano dell’utilizzo dell’autovettura.

 

I disagi si avviano fortunatamente a risoluzione, in quanto l’ente ha messo in liquidazione le fatture in favore delle officine in dissenso. Lo stato di cose era stato comunicato nei giorni scorsi al capo settore della polizia municipale, Antonio Vigliotti, e all’assessore alla viabilità Francesco Città, per i provvedimenti del caso, una volta appreso che i meccanici convenzionati, stanchi di attendere gli arretrati, avevano deciso di non effettuare più riparazioni. Tra l’altro, con in mezzi in garage, diventa precario il servizio di vigilanza molto importante per il centro urbano della città, quindi per la sicurezza dei cittadini utenti.

 

La situazione, per l’impegno profuso dagli amministratori percepita la particolarità della situazione, tende adesso a sbloccarsi. I vigili urbani potrebbero di nuovo usufruire dei mezzi in dotazione già dalla giornata odierna, in quanto le fatture sono state messe in liquidazione dall’ente municipale e le officine pare abbiano deciso di riprendere il servizio convenzionato interrotto da circa 10 giorni. I meccanici si sarebbero dunque rimessi celermente al lavoro.

 

Il problema interessa ovviamente tutto il parco mezzi del comune, anche se si è inteso sottolinearela sicurezza pubblica. Ma anche gli altri mezzi, che operano anche in caso di interventi straordinari, sono indispensabili per la città. Si immagini la loro mancato utilizzo in casi di eventi imprevisti come un’alluvione. Un’officina e punto vendita di mezzi a due ruote di Paola ha in gestione la manutenzione ordinaria e straordinaria di cicli e motocicli di proprietà del Comune. Un’autofficina di San Lucido ha invece la manutenzione ordinaria e straordinaria degli automezzi comunali pesanti. Altra autofficina meccanica di Paola ha in gestione la riparazione degli automezzi comunali leggeri, tra cui il parco macchine della Polizia Municipale.

 

Fonte: www.tirrenonews.it

Fonte:

One thought on “Paola – Polizia municipale appiedata. Il Comune non paga le officine convenzionate

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *