Questo articolo è stato letto 0 volte

“Divertiti Responsabilmente”, campagna sui rischi dell’alcol

Ecco i risultati di un lavoro fatto su 25.000 giovani nei pub e nelle discoteche

Partiamo dalla cronaca: durante le feste di Natale aumenta il rischio sulle strade e gli ultimi dati disponibili, quelli del 2010 parlano di un incremento del 4,7% degli incidenti e del 22% dei morti rispetto al 2009. Così proprio in questo periodo L’Automobile Club d’Italia e Diageo Italia, leader mondiale delle bevande alcoliche hanno presentato i risultati di “Divertiti Responsabilmente”, campagna di sensibilizzazione sui rischi dell’alcol per la sicurezza stradale.

Una maxi campagna che fino ad oggi ha coinvolto 132 mila ragazzi complessivamente e che nel 2011 ne ha “beccati” 25.000 giovani nei pub e nelle discoteche di mezza Italia. Cosa è emerso? “Che il 64% degli intervistati – spiegano i ricercatori Eurisko – ha introdotto regolarmente la pratica del guidatore designato tra le proprie abitudini, con un forte incremento del 27% rispetto al 2010. I ragazzi riconoscono all’unanimità (96% del campione) che tale soluzione sia la più efficace per scongiurare i rischi derivanti dalla guida in stato di ebbrezza, unitamente a un maggiore impegno delle Istituzioni nella sensibilizzazione sul tema (85% delle risposte) e a maggiori controlli sulle strade (79%)”.

“L’attenzione crescente dei giovani per la sicurezza stradale  –  ha dichiarato il presidente dell’Automobile Club d’Italia, Enrico Gelpi  –  deve trovare risposte adeguate dalle Istituzioni. E’ necessario introdurre nei corsi per il conseguimento della patente un approfondimento sulla guida in stato di ebbrezza, come l’ACI fa nelle autoscuole Ready2Go con simulatori che dimostrano l’alterazione della percezione conseguente l’assunzione di alcol. L’impegno continuo delle Forze dell’Ordine per la sicurezza stradale deve poi avvalersi degli strumenti più idonei: persino nei Comuni con molti pub e discoteche le Polizie Locali dispongono più di autovelox che di etilometri”.

“Diageo Italia è fortemente impegnata nella diffusione e nella promozione di stili di consumo positivi e responsabili  –  ha affermato José Aidar Neto, Amministratore Delegato di Diageo Italia  – . Attraverso un approccio che ha puntato ad aprire un canale diretto di comunicazione con i nostri interlocutori, è emersa una sempre maggiore consapevolezza da parte dei giovani dell’importanza di assumere comportamenti corretti in tema di alcol e guida”. 

Fonte: www.repubblica.it

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *