Questo articolo è stato letto 0 volte

Assicurazione: contro gli evasori, scatta la stretta del Governo Monti

Contro gli evasori dell’RC auto arriva la stretta del Governo Monti. Merito della Legge di Stabilità,votata dalla maggioranza  in Parlamento. Dal primo gennaio 2012 ecco così una modifica al Codice della strada volta a “tanare” i furbi dell’Rc auto.Autovelox, tutor e telecamere, ovvero ogni dispositivo automatico per il controllo della velocità o del traffico saranno in grado fornire informazioni sull’RC auto e di verificare l’eventuale copertura assicurativa.

 

Presto dati e targhe rilevati dai dispositivi automatici verranno incrociati con i data base delle compagnie assicurative . Con il  controllo incrociato per gli evasori non c’è scampo. Gli evasori hanno le ore contate. A scovarli saranno così gli occhi elettronici dislocati sulle nostre strade. La documentazione fotografica varrà come prova. Le foto scattate  dagli autovelox, avranno così  valore legale per sondare la validità dell’assicurazione auto.

 

La Legge di Stabilità, aggiorna e modifica  così l’articolo 193 del Codice della Strada: “l’accertamento della mancanza di copertura assicurativa obbligatoria del veicolo può essere effettuato anche mediante il raffronto dei dati relativi alle polizze emesse dalle imprese assicuratrici con quelli provenienti dai dispositivi o apparecchiature di cui alle lettere e), f) e g) del comma 1-bis dell’art. 201, omologati ovvero approvati per il funzionamento in modo completamente automatico e gestiti direttamente dagli organi di polizia stradale di cui all’articolo 12, comma 1”.

 

Le sanzioni? Fino  a 3.194 euro, oltre al sequestro del veicolo. L’obiettivo è invece quello di ridurre l’evasione assicurativa, ovvero quel 5-10% di automobili che in Italia sono fuori legge. Secondo gli ultimi dati Aci, il fenomeno avrebbe già raggiunto quota  3,5 milioni di auto.

 

Fonte: auto.bloglive.it

Fonte:

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *