Questo articolo è stato letto 3 volte

Box per contenere gli apparecchi per il controllo della velocità – impiego come dissuasori – limiti – il nuovo parere del Ministero. L’approfondimento a cura di G. Carmagnini

box-per-contenere-gli-apparecchi-per-il-controllo-della-velocit-impiego-come-dissuasori-limiti-il-nuovo-parere-del-ministero-lapprofondimento-a-cura-di-g-carmagnini.jpg

Con vari nomi, ma uguali nella sostanza, stanno prendendo campo questi box con varie colorazioni, con l’intento di costituire un deterrente rispetto l’inosservanza dei limiti di velocità. Molte sono state le richieste presentate a questo servizio e al Ministero in ordine alla legittimità della collocazione di questi contenitori destinati ad accogliere apparecchi per la misurazione dei limiti di velocità, di solito collocati a rotazione in diverse postazioni sul territorio.
Il Ministero si è espresso in passato sulla legittimità dell’installazione dei box destinati a contenere le apparecchiature per l’accertamento delle violazioni in materia di velocità e torna sul tema con questo nuovo parere.
Relativamente all’omologazione, il Ministero l’ha ritenuta non necessaria, trattandosi di semplici “manufatti”, ma non ne può essere autorizzata la collocazione al di fuori dei casi in cui di fatto servano a contenere gli apparecchi per l’accertamento delle violazioni, nei casi in cui ciò è consentito. Quindi, secondo il Ministero non ne è consentita l’installazione unicamente come semplici dissuasori…

Continua a leggere

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *