Questo articolo è stato letto 0 volte

Lecce – Test per vigili urbani. ‘Perrone li fissi il 20 febbraio’

auto_pm

In un’interpellanza, Pankiewicz chiede al sindaco di non tenere in sospeso i 3.700 candidati

 

Nello stabilire la data per i test di preselezione per il concorso per vigili urbani, il sindaco Paolo Perrone starebbe temporeggiando per strategia politica, cercando di arrivare al periodo elettorale senza essere stato costretto a dare alcuna “brutta notizia” a tanti cittadini leccesi. E’ la convinzione di Wojteck Pankiewicz, capogruppo Udc in Consiglio comunale, che nelle scorse ore ha presentato un’interpellanza per chiedere a Perrone di far effettuare l’esame il giorno 20 febbraio, ovvero la data per la quale il rettore dell’Ateneo salentino ha dato la disponibilità delle necessarie aule del complesso Ecotekne.

 

“E’ cosa profondamente ingiusta – ha detto Pankiewicz – tenere appese 3.700 persone che sperano di conquistare un posto di lavoro. Il sindaco Perrone non si attardi in ipocrite e sterili considerazioni per arrivare alle elezioni illudendo e tenendo sulla corda 3.700 persone”. I test dovranno selezionare solo un decimo dei partecipanti, 370 su 3.700. La richiesta del capogruppo dell’Udc è dunque finalizzata a “sottrarre almeno la gran maggioranza, cioè 3.330 concorrenti, alle strumentalizzazioni della campagna elettorale”.

 

In realtà le pre-selezioni si sarebbero potute effettuare già in periodo natalizio, “il che probabilmente avrebbe consentito di concludere il concorso prima della campagna elettorale”, aggiunge Pankiewicz. Le aule necessarie, come dichiarato dal rettore, erano, infatti, disponibili il 27, 28, 29 e 30 dicembre 2011, oppure il 2, 3, 4 e 5 gennaio 2012.

 

Fonte: www.iltaccoditalia.info

Fonte:

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *