Questo articolo è stato letto 2 volte

Diano Marina: incontro Chiappori – Vigili sul reintegro del comandante Daniela Bozzano. Un’altra fumata nera

L’oggetto del contendere è la sentenza di reintegro del comandante della Polizia Municipale, Daniela Bozzano con la quale, il 22 dicembre scorso, la Bozzano è tornata al vertice del corpo.

 

Posizioni diametralmente opposte quelle esposte ieri nel tardo pomeriggio nell’incontro tra il sindaco Giacomo Chiappori e la maggioranza degli agenti della Polizia Municipale. L’oggetto del contendere è la sentenza di reintegro del comandante della Polizia Municipale, Daniela Bozzano, la quale, il 22 dicembre scorso, è tornata al vertice del corpo.

 

Gli agenti che in passato a mezzo stampa hanno dichiarato di aver subito comportamenti “vessatori e mobbizzanti” da parte della Bozzano si sono visti recapitare un avviso di citazione a giudizio con l’accusa di diffamazione dalla Procura della Repubblica di Imperia. La Bozzano, ovviamente, ha respinto ogni addebito e ha immediatamente querelato i suoi accusatori. Insomma un’altra situazione poco piacevole che ha creato e sta tutt’oggi creando non poche difficoltà al comando. A dirla tutta, la presunta incompatibilità che ha portato a ben due trasferimenti promossi dall’ex sindaco Angelo Basso nei confronti della Bozzano poi ritenuti nulli dai giudici del lavoro ora si potrebbe configurare. Il contenzioso giudiziario che vede imputati 9 (su un totale di 13) degli agenti sottoposti al suo comando (della Bozzano,ndr) potrebbe di fatto far si che esista un’incompatibilità. Stavolta, però, non sarebbe della Bozzano ma degli agenti che si trovano a dover rispondere dell’accusa di diffamazione.

 

Dunque una situazione tutt’altro che chiusa che il sindaco Giacomo Chiappori ha così commentato: “Mi pare che l’incontro sia andato abbastanza bene, ho spiegato agli agenti la situazione. Loro non l’hanno di certo presa molto bene e devo ammettere che non è che il clima sia dei migliori ma siccome mi è parso che, almeno nei miei confronti, non ci sia astio credo che sia possibile trovare un modo di convivere. Mi auguro che le denunce che ci sono ancora spariscano e che non si giunga a dover affrontare un altro processo anche se io non posso entrare in quelle vicende. Mi hanno ribadito di essere dei professionisti e perciò mi aspetto e mi auguro che lo siano davvero. Per quanto riguarda Parrella, lui farà il vice-comandante come ho già detto. Spero che non vengano altri problemi”.


Chiappori durante la riunione avrebbe ribadito che la decisione è stata presa e che non ha nessuna intenzione di tornare sui suoi passi, i vigili avrebbero, invece, espresso molte perplessità sulla possibile convivenza facendo presenti i contenziosi ancora in essere. Nelle prossime ore è prevista una comunicazione da parte dei vigili che spiegherà la loro posizione. Ci sarà una richiesta di mobilità di massa o Chiappori riuscirà a contenere la situazione?

 

Fonte: www.sanremonews.it

Fonte:

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *