Questo articolo è stato letto 0 volte

Palermo – Vigili sui bus Amat: è raffica di multe nel primo giorno di sperimentazione

autobus

Gli agenti della municipale affiancheranno i controllori per sei mesi e potranno verbalizzare anche le auto

 

Trentacinque multe a persone trovate senza biglietto, 10 verbali ad auto e moto in sosta nelle corsie preferenziali. È il primo bilancio dell’azione congiunta tra una squadra di verificatori dell’Amat e i vigili urbani. I dati si riferiscono al turno del mattino. L’affiancamento tra il personale dell’Amat e gli agenti continuerà anche nel pomeriggio. La sperimentazione durerà sei mesi ed è il frutto di un protocollo d’intesa tra il comando di via Dogali e l’azienda di trasporto pubblico. La presenza dei vigili ha agevolato le operazioni di identificazione di chi è stato trovato senza biglietto. La squadra si è mossa dai bus delle linee 101, 102, 106, 107 e 702. Nel mirino sono finite diverse auto e moto parcheggiate nella corsia preferenziale dei bus. Grazie all’articolo 384 del codice della strada, i vigili possono verbalizzare le auto che ostacolano il percorso del bus senza scendere dal mezzo.

 

VIGILI A BORDO – È partita dunque la sperimentazione che vede a bordo dei mezzi pubblici, vigili “sceriffo”, agenti della polizia municipale che affiancheranno i controllori con l’obiettivo di garantire maggiore sicurezza e di contrastare il fenomeno dell’evasione di quanti viaggiano senza biglietto. I vigili potranno inoltre elevare contravvenzioni alle auto in doppia fila, a quelle ferme in corsia preferenziale che ostacolano il passaggio del bus, senza scendere dal mezzo pubblico.

 

Fonte: corrieredelmezzogiorno.corriere.it

Fonte:

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *