Questo articolo è stato letto 0 volte

La Spezia – Anche i vigili urbani danno la caccia agli evasori

concorso_vigili_urbani

Ici, Tia e affitti in nero, gli agenti bussano alla porta. Il caso di un rumeno a basso reddito intestatario di auto e garage scovato dalla polizia municipale

 

L’IMPEGNO contro l’evasione fiscale è la nuova frontiera della polizia municipale. Il vigile urbano, da ora in avanti, non sarà più identificato con chi mette il fogliettino rosa sul parabrezza delle auto in divieto di sosta, bensì con chi contribuisce a scovare chi non paga le tasse. E la polizia municipale della Spezia, da questo punto di vista, ha già colto nel segno smascherando un immigrato romeno a basso reddito, residente e in una palazzina dell’Arte, risultato intestatario di 83 autoveicoli tra cui Porsche Cayenne e Mercedes 5000 nonché di un’autorimessa.

 

E SI ANNUNCIANO tempi duri anche per i ‘furbetti’ che hanno dichiarato residenze fittizie per non pagare l’Ici e la Tia, chi percepisce gli affitti in nero oppure dichiarando un canone più basso, oppure chi non ha accatastato gli immobili. E’ quanto emerge dalla presentazione del sindaco Massimo Federici, dell’assessore Corrado Mori e del comandante Alberto Pagliai del 174° anniversario del corpo che si festeggia domani, venerdì 20 gennaio, nella ricorrenza del patrono San Sebastiano. Sarà anche l’occasione per tracciare un bilancio di questi cinque anni di mandato della giunta.

 

Fonte: www.lanazione.it

Fonte:

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *