Questo articolo è stato letto 1 volte

Vigile picchiato per una multa. Incredibile aggressione a Carnate

concorso_vigili_urbani

Agli improperi mormorati tra i denti i vigili urbani sono abituati. Non è gente che si fa impressionare da un po’ di turpiloquio, insomma. Ma quando dalle parole si passa ai fatti anche il veterano di turno rischia di trovarsi spiazzato. È successo a uno degli agenti più «anziani» della polizia locale di Carnate che ha incassato un destro da competizione che lo ha mandato al tappeto.

 

Il boxeur non autorizzato era un automobilista. Aggressivo, pregiudicato, ma soprattutto molto arrabbiato per via di una multa. Forse, in fondo, sono in tanti ad aver sognato almeno una volta nella vita di infierire su un uomo in divisa, colpevole di aver alleggerito il portafogli con una contravvenzione. Un sogno liberatorio, tutto qui. Giovanni I., disoccupato 43enne di Burago con la fedina penale non proprio immacolata, è passato invece alle vie di fatto mandando l’agente al pronto soccorso con una brutta botta al volto. Tutto è partito, come è ormai chiaro, da una multa che il vigile aveva lasciato poco prima che il proprietario la trovasse sul parabrezza della sua vettura, parcheggiata in città.

 

La contravvenzione pare avesse a che fare con un divieto di sosta. Comunque sia, risultava evidentemente inaccettabile per il proprietario della vettura. rabbia incontrollata Quando l’uomo ha trovato l’inconfondibile cartoncino giallo sotto al tergicristallo è andato su tutte le furie e ha pensato di rintracciare l’autore dell’ «imperdonabile offesa» per cercare al grazia o forse per dirgliene quattro. Ha raggiunto il municipio, sede della polizia locale, e presso il comando ha trovato l’agente che aveva siglato la contravvenzione, 55enne da anni in servizio in città. È partito con le ingiurie e le offese verbali, ma poi l’aggressione è diventata fisica.

 

A parole l’agente non è riuscito a calmare il pregiudicato buraghese che nell’apice della rabbia quello gli ha sferrato un pugno in piena faccia. La storia di ordinaria follia in chiave brianzola è terminata nella caserma dei carabinieri di Bernareggio dove i militari hanno trasportato il buraghese dopo averlo prelevato dal palazzo municipale di Carnate. L’arresto è stato inevitabile per i molteplici reati commessi in un colpo solo: violenza, resistenza e oltraggio a pubblico ufficiale. La vittima della vicenda nel frattempo si è recata all’ospedale di Vimercate. I medici hanno visitato e medicato il vigile diagnosticandogli una contusione mandibolare e stabilendo la prognosi in sette giorni.

 

Fonte: www.ilcittadinomb.it

Fonte:

2 thoughts on “Vigile picchiato per una multa. Incredibile aggressione a Carnate

  1. ha trovato il collega di 55 anni e magari tranquillo, fosse stato un collega che dico .secondo me pquel pugno non arrivava ,anzi il contrario!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *