Questo articolo è stato letto 0 volte

I furbetti delle catene da neve

C’è chi, per dribblare l’obbligo di catene a bordo, trasporta nel bagagliaio catene non omologate: pericoli alle stelle

Non un modo illecito per evitare gli autovelox, né un “trucco” per non pagare la Rc auto, ma un escamotage per dribblare l’obbligo di catene a bordo: ci sono giunte numerose segnalazioni di lettori che hanno scoperto la furbata di diversi automobilisti. Che, una volta arrivata la Legge, hanno immediatamente trovato l’inganno.

PREVENZIONE – Col nuovo codice della strada (Legge 120 del 29 luglio 2010), gli enti proprietari o gestori di strade e autostrade possono rendere obbligatorie le gomme termiche (montate) oppure, in alternativa, le catene (a bordo dell’auto). Questo anche in assenza di neve. Le amministrazioni locali sono tenute a comunicarne l’obbligo attraverso i mezzi di comunicazione e i cartelli. Evidente, quindi, la volontà di fare prevenzione e sicurezza stradale, con l’equivalenza fra gomme invernali e catene a bordo. Pena, una multa di circa 80 euro (a seconda dell’ente gestore). La Legge intende migliorare la sicurezza stradale nel periodo in cui neve e ghiaccio riducono l’aderenza al suolo degli pneumatici; comunque, l’ente gestore della strada può cambiare il periodo in cui vige l’obbligo di gomme invernali o catene a bordo, che solitamente va da metà novembre a metà aprile. Ed ecco la mossa… “astuta” di qualche automobilista: mettere nel bagagliaio catene da due lirenon omologate, o rotte, di altri veicoli. Insomma, ferraglia inutile. Così, in caso di controllo delle Forze dell’ordine, il “furbetto” mostra le catene nel baule, e se la cava. È improbabile, infatti, che un agente di Polizia controlli meticolosamente se la catena sia in regola, o se sia adatta allo pneumatico di quel veicolo. Ma ciò potrebbe anche accadere, quindi non fate i furbi.

(IN)SICUREZZA – Il comportamento di chi utilizza l’escamotage delle catene farlocche è pericolosissimo. Se davvero occorre montare le catene su tratti innevati, i rischi d’incidente sono elevatissimi, e si mette a repentaglio anche la sicurezza altrui. Per non parlare dei veicoli che, senza gomme adeguate né catene, si intraversano, ostacolando la circolazione erallentando il traffico. Solo catene a norma sono sicure: gli elementi a contatto con il battistrada devono avere forma tale da realizzare una buona presa sulla neve e sul ghiaccio senza pregiudicare il comportamento del veicolo sul bagnato. Comunque, da un punto di vista tecnico, gli pneumatici invernali sono una risposta per l’intera stagione fredda, mentre nel caso delle catene il loro impiego è più limitato a manto stradale abbondantemente innevato e con forti pendenze. Ideali per le zone in cui le nevicate e le basse temperature sono rare. Cliccate qui per leggere la nostra guida completa sulle catene da neve, con informazioni sui prezzi e modelli in commercio, nonchè sull’omologazione.

Fonte: www.sicurauto.it

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *