Questo articolo è stato letto 0 volte

Siena, i parcheggi della città si tingono di ”rosa”

Saranno attivi dall’8 marzo prossimo i parcheggi per le donne in gravidanza e le neomamme

Oltre 50 posti auto riservati alle neo mamme e alle mamme con bambini fino ad un anno di età. La giunta comunale riunitasi ieri, mercoledì 15 febbraio, ha deliberato l’istituzione dei “Parcheggi rosa”, spazi riservati esclusivamente alle donne in stato di gravidanza o con bambini inferiori ad un anno di vita. L’amministrazione comunale, con questa decisione, realizza uno degli obiettivi previsti dal programma di mandato, dando un segnale di attenzione nei confronti delle neo mamme e riconoscendo il valore sociale della maternità. I parcheggi, che verranno attivati da giovedì 8 marzo, saranno contraddistinti da un’apposita segnaletica verticale e orizzontale. 

I Parcheggi rosa saranno dislocati in alcuni luoghi specifici della città, in prossimità di parcheggi scambiatori; a ridosso del centro storico, vicino ad ambulatori, farmacie, supermercati e altre zone simili, in prossimità di negozi e servizi. Sono venti i posti auto individuati dall’amministrazione comunale che, per integrare la disponibilità ha contattato e sensibilizzato soggetti privati, proprietari e gestori di aree di parcheggio  i quali hanno destinato 31 spazi ai “Parcheggi rosa”. 

“Siamo soddisfatti – afferma Paola Rosignoli, assessore comunale all’urbanistica – per essere arrivati a conclusione di un percorso che, oltre ad offrire un servizio importante per le ‘neomamme’ vuole essere un segnale di attenzione da parte dell’amministrazione comunale  verso la maternità mobilità solidale e sostenibile. I parcheggi rosa, infatti, si configurano come parcheggi di cortesia il cui rispetto è legato al senso civico della popolazione e non al codice della strada. Sono sicura che i senesi apprezzeranno e rispetteranno il valore di questo intervento che punta, oltre alla sensibilizzazione nei confronti della maternità,  a dare un sostegno concreto alla mobilità delle donne in gravidanza e alle mamme. Vorrei ringraziare, oltre a tutti i tecnici del Comune che in questi mesi si sono impegnati per trovare la soluzione migliore a garantire il servizio; anche i soggetti privati che hanno messo a disposizione alcuni loro spazi: Siena Parcheggi; l’Azienda Ospedaliera Senese e le Coop de Le Grondaie, San Miniato e Taverne d’Arbia”.

Fonte: www.sienafree.it

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *