Questo articolo è stato letto 5 volte

A Roma lettori microchip per i Vigili Urbani

vigili_roma

Prende il via a Roma un progetto pilota per ridurre l’impatto del randagismo nelle strade. Su richiesta dell’assessore all’Ambiente, con delega alla tutela degli animali, Marco Visconti, i vigili urbani della Capitale saranno dotati di 10 lettori microchip per l’identificazioni di animali.


Roma è infatti la prima città a fornire agli agenti cittadini questo tipo di strumentazione che consentirà di verificare – sottolinea l’assessore –  se i cani sono dotati di microchip, come previsto obbligatoriamente dalla legge da agosto 2008″ . “Microchippare un cane è importantissimo poiché consente di riconsegnare al legittimo proprietario un cane smarrito, ma soprattutto è un valido deterrente contro il fenomeno dell’abbandono.

Tutelare la salute e la dignità degli animali è una priorità, in quest’ambito rientra anche la campagna per contrastare il fenomeno delle deiezioni canine avviata a gennaio. In un mese di attività sono stati fatti 634 controlli e 85 sanzioni, tante se consideriamo che in tutto il 2007 vennero elevate solo 9 multe”.

 

“Il microchip è uno strumento piccolissimo: 11 mm di lunghezza per 2 mm di diametro che viene iniettato sotto la cute dell’animale mediante un ago monouso sterile – entra nel dettaglio Federico Coccia, delegato alla salute degli animali – L’intervento è rapido e indolore. Passando il lettore dietro l’orecchio sinistro comparirà il numero identificativo del cane dal quale, tramite l’anagrafe canina, si può risalire al proprietario”.

 

Fonte: www.bighunter.it

Fonte:

3 thoughts on “A Roma lettori microchip per i Vigili Urbani

  1. Giusto per informazione,
    nella regione Marche tutti i comandi di PL sono stati dotati di lettori microchip, tant’è che da almeno due anni gli operatori che intervengono in caso di ritrovo di animali abbandonati possono individuare il proprietario, previa lettura del numero e ricerca nel sito della Veterinaria della Regione.
    Saluti

  2. Giusto per informazione… La polizia municipale di sassari e’ dotata di lettore microchip dal 2005 inoltre in città ne sono dotati anche le guardie zoofile.

  3. Giusto per la cronaca:
    pur facendo parte di un piccolo Comune (2500 abitanti) il lettore lo abbiamo in dotazione da un anno

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *