Questo articolo è stato letto 3 volte

Monza – Codice per controllare i pass invalidi

pass_disabili

Le truffe. L’ anno scorso scoperti mille tagliandi contraffatti: dieci le persone denunciate.

 

Penne ottiche per smascherare i falsi invalidi. Ha l’ aria di una autentica crociata quella che il comando della polizia locale di Monza ha avviato contro i taroccatori di pass per parcheggiare l’ auto nei posti riservati ai portatori di handicap.

Dopo avere passato al setaccio tutti i permessi rilasciati in città, l’ assessore alla Sicurezza Simone Villa ha presentato la nuova arma: per l’ appunto una penna ottica che consentirà di visualizzare l’ effettiva autenticità dei tagliandi posti sul parabrezza tramite la lettura di un’ etichetta applicata sul contrassegno. «Ne abbiamo comperate 50 e ognuno dei 3 mila pass sarà dotato di una speciale etichetta che consentirà l’ identificazione. In totale ne abbiamo acquistate 5 mila». L’ intera operazione è costata 6 mila euro e l’ obiettivo è utilizzare questa tecnologia anche per altri contrassegni, come quelli dei residenti all’ interno delle aree Ztl e dei medici.

L’ anno scorso, al termine di due anni di accertamenti, la polizia locale ha individuato mille pass falsi ed effettuato dieci denunce. «Stiamo riservando grande attenzione al tema dei finti disabili – dice Alessandro Casale, comandante della polizia locale -. È necessario instaurare un clima di rispetto per le oggettive difficoltà dei cittadini che hanno problemi motori».

 

Fonte: archiviostorico.corriere.it

Fonte:

One thought on “Monza – Codice per controllare i pass invalidi

  1. Sono un disabile permanente titolare di pass rilasciatomi dal comune di residenza di fiorenzuola (pc)ove risiedo in via Baciocchi n.04
    Saltuariamente mi reco a Monza ove risiedono due mie figlie sposate .Vorrei sapere cosa devo fare per essere registrato presso il vostro sistema di teleaccesso.
    grazie
    roberto castagnetti

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *