Questo articolo è stato letto 0 volte

Buche stradali e auto ad alta velocità, tempi duri per i ciclisti a Roma

Martedì manifestazione della campagna “Salva i ciclisti”, lanciata dal “Times” di Londra, davanti ai Fori Imperiali alla presenza di alcuni parlamentari

La campagna “Salva i ciclisti”, lanciata dal “Times” di Londra per incentivare la mobilità su due ruote nelle città, è stata raccolta dall’assessore all’ambiente Marco Visconti. A Roma i ciclisti non sono sicuramente incentivati a muoversi su due ruote visti i tanti rischi presenti sulle strade; buche, alta velocità delle auto, furti e quindi sicurezza carente.

Ieri, una delegazione italiana di “Salva i ciclisti” assieme ad alcuni parlamentari, ha manifestato davanti ai Fori Imperiali. Durante la manifestazione sono state misurate le velocità delle auto con le adeguate strumentazioni, rilevando una velocità media di settanta chilometri orari.

A Roma adottata la campagna Salva i ciclisti per la sicurezza su due ruote
„Quello che “Salva i ciclisti” chiede è che la sensibilizzazione alla mobilità su bicicletta passi per la rivisitazione di alcune regole del traffico automobilistico, come la velocita eccessiva dei mezzi appunto. A questo a Roma si aggiungono le tante buche stradali e i furti sempre in agguato. Una giusta campagna quindi, che attraverso la richiesta di maggiore sicurezza stradale vuole incentivare e tutelare l’uso della bici.

Fonte: www.romatoday.it

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *