Questo articolo è stato letto 0 volte

Dire ‘figlio di vigile’ ormai è un’offesa

vigili_urbani_napoli

L’Ospol-Csa ha indetto per il 29 marzo una manifestazione nazionale per difendere il corpo di polizia municipale di Roma in seguito all’inchiesta che vede indagati 5 agenti con l’accusa di concussione. Lo si legge in una nota dell’organizzazione sindacale che annuncia la partecipazione di delegazioni dei comandi di tutte le regioni d’Italia.

 

Nella nota, l’Ospol sottolinea anche il clima di protesta che avvolge le votazioni sindacali per il rinnovo dell’Rsu, che hanno preso il via oggi. ”L’intera vicenda (dell’inchiesta, ndr) – e’ scritto – sta assumendo risvolti inquietanti per le famiglie degli agenti nei propri condomini mentre nelle scuole i figli dei vigili sono chiamati, dai loro compagni, in tono offensivo ‘figlio di vigile”’.

 

Fonte: www.blitzquotidiano.it

Fonte:

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *