Questo articolo è stato letto 0 volte

La necessaria riforma del Codice della Strada

Omicidio stradale e riforma del Codice della Strada: audizione del ministro Corrado Passera alla Commissione Trasporti della Camera. AC 4662, recante Delega al Governo per la riforma al Codice della Strada di cui al decreto legislativo 30 aprile 1992, n. 285 e disegni di legge collegati.

L’attuale testo del Codice della Strada si sviluppa in 240 articoli, oltre i 408 del Regolamento di esecuzione. Posti alcuni principi fondamentali, l’attuale normativa appresta la disciplina per le infrastrutture, quindi detta disposizioni in materia di veicoli e di guida degli stessi, prescrizioni comportamentali e disciplina gli illeciti amministrativi, nonché le relative sanzioni.

Dal 1992 ad oggi, il Codice della Strada è stato oggetto di numerosi interventi legislativi (più di 70) che, per lo più motivati da ragioni di necessità e di urgenza, hanno assicurato un pronto rimedio alle varie emergenze sociali dagli stessi sottese, ma hanno certamente compromesso l’organicità della materia. Il recente fenomeno della normazione armonizzata a livello comunitario ha, inoltre, fatto sì che una parte sempre più rilevante delle materie disciplinate dal Codice trovi ormai nello stesso una disciplina che necessita di una rivisitazione.

Fonte: ancisicurezzastradale.it

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *