Questo articolo è stato letto 5 volte

La Spezia – Finti poveri su auto di lusso. Via ai controlli dei vigili urbani

suv_fuoristrada

I casi sospetti saranno segnalati allì’Agenzia delle Entrate. Posti di blocco e incidenti: la polizia municipale mette sotto la lente di ingrandimento Suv e mezzi di grossa cilindrata.

 

I FINTI poveri che viaggiano su auto di lusso hanno un nuovo «nemico» alle calcagna. La polizia municipale, nell’ambito dei controlli di posto di blocco, passerà sotto la lente di ingrandimento le modalità di acquisto dei mezzi di grossa cilindrata. Il giro di vite anti-furbetti è stato annunciato ieri mattina dal comandante dei vigili urbani Alberto Pagliai, nel corso della presentazione del convegno nazionale di polizia municipale, a SpeziaExpò, l’8 e il 9 marzo. Gli accertamenti scatteranno anche sui mezzi di lusso coinvolti in incidenti stradali.

 

Al setaccio, per i veicoli con cilindrata superiore a 2500 cc, i contratti di leasing onerosi e la documentazione di acquisto. Gli agenti passeranno la pratica all’ufficio entrate del Comune che ha accesso all’anagrafe tributaria. Nel caso emergessero dichiarazioni dei redditi, diciamo così, al di sotto del tenore di vita da benestanti scatterà la segnalazione all’Agenzia delle Entrate. Il recupero dell’evasione fiscale sarà uno dei temi del convegno a SpeziExpò e dell’attività dei cigili urbani.

 

Sempre ieri è arrivata la notizia di una denuncia alla polizia municipale di un inquilino costretto a pagare un affitto tre volte superiore a quanto dichiarato dal proprietario. E’ scattata la segnalazione all’Agenzia delle Entrate. Sorpresi anche un 65enne con certificato di assicurazione falsificato e una cinquantenne spezzina con abbonamento parcheggi contraffatto.

 

Fonte: www.lanazione.it

Fonte:

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *