Questo articolo è stato letto 0 volte

Bologna – Sotto le Due Torri il primo semaforo con countdown del giallo

”Una difesa in più per anziani, disabili e genitori con passeggini” ha affermato l’assessore Colombo, precisando che “una città civile nei loro confronti è una città più vivibile per tutti”.

“La pedonalita’ e’ fatta anche di piccole attenzioni per facilitare e proteggere chi si muove a piedi”. Cosi’ l’assessore alla Mobilita’ del Comune di Bologna, Andrea Colombo, ha presentato il nuovo impianto semaforico dotato di countdown, che da ieri e’ in funzione sotto le Due Torri, in via Rizzoli, in uno dei punti simbolo della citta’ ma anche dei piu’ frequentati.

Il dispositivo sperimentale, primo del suo genere a Bologna, e’ stato donato e montato gratuitamente dalla ditta La Semaforica srl di Padova.

“Sapere quanto tempo si ha ancora a disposizione per attraversare la strada e’ importante soprattutto per anziani, disabili e genitori con passeggini” ha aggiunto Colombo, precisando che “una citta’ civile nei loro confronti e’ una citta’ piu’ vivibile per tutti”.

Il countdown e’ un dispositivo studiato e sviluppato appositamente per la salvaguardia dei pedoni agli incroci. Utilizzato in abbinamento al semaforo pedonale, generalmente posto di fianco alla luce del giallo, il countdown visualizza, con display a due cifre, il tempo residuo del giallo durante l’attraversamento. Infatti, il nuovo articolo 41 del Codice della Strada stabilisce che il giallo pedonale ha il significato di indicare ai pedoni di sgomberare il passaggio il piu’ rapidamente possibile e vieta a quelli chi si trovano sul marciapiede di impegnare la carreggiata.

Ecco perche’ la durata del giallo viene impostata con tempi lunghi e variabili, proporzionati alla larghezza della sezione stradale da attraversare, mentre la durata del verde e’ diventata il tempo per iniziare l’attraversamento e per questo puo’ risultare piu’ breve. La visualizzazione del tempo residuo di giallo diventa quindi un ausilio per garantire al pedone la certezza di riuscire ad attraversare la strada senza pericoli e puo’ essere particolarmente apprezzato dagli utenti deboli della strada.

L’installazione di questo dispositivo e’ molto semplice poiche’ richiede un collegamento in parallelo al giallo pedonale, dopodiche’ il countdown provvede, in autonomia, a determinare dopo un ciclo semaforico il tempo da visualizzare.

Fonte: www.adnkronos.com

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *