Questo articolo è stato letto 12 volte

Alcol e Droga alla guida: diversi Comandi di Polizia Locale si sono confrontati a livello teorico e pratico a Ciampino

alcol_test

La presenza di oltre 100 operatori di Polizia Locale, provenienti prevalentemente dai comandi del Lazio ma anche da diverse regioni italiane, unita alla qualità degli interventi di relatori esperti in materia di sostanze stupefacenti, tecniche di controllo, software all’avanguardia e tecniche operative di Polizia stradale e giudiziaria.

 

Il tutto unito alla efficacia della esecuzione in pratica, sulla strada e in orario serale e notturno, delle tecniche aquisite e dibattute in aula. Sono questi i contenuti che hanno sancito il successo della giornata teorica-operativa gratuita per operatori di Polizia Locale dal titolo “Guida in stato di alterazione da sostanze stupefacenti: dall’allarme sociale alle modalità di intervento operativo”, organizzata da Reflexite, in collaborazione conInfopol a Ciampino giovedì 15 marzo 2012.

 

La scommessa, pensata e voluta dagli organizzatori, è stata quella di unire appunto il momento teorico e di confronto, avvenuto all’interno della Sala consiliare, con due momenti di dimostrazione pratica, il primo organizzato presso il Parco Aldo Moro ed il secondo, reale, eseguito in strada nel corso di tre posti di controllo effettuati nelle principali strade di Ciampino, con decine di ufficiali ed agenti di altri comandi affiancati ai colleghi di Ciampino intenti ad eseguire dei controlli sulla guida in alterazione sotto l’effetto di alcool e/o di sostanza stupefacenti, oltre a dei controlli sull’alta velocità mediante telelaser.

 

La giornata è iniziata alle ore 14.30, con la registrazione dei partecipanti ed il primo intervento, del Dott. Maurizio Gomma, Dirigente Medico del dipartimento delle dipendenze U.L.S.S. n. 20 di Verona, che ha effettuato una panoramica sulle droghe dal punto di vista chimico con particolare riferimento alle droghe non rilevate dal drugtest. Il Dott. Gomma ha illustrato alcuni progetti pilota del ministero ed ha presentato il progetto “drug on street” presentato alla Presidenza del Consiglio dei Ministri.

 

A seguire, i Comandi intervenuti hanno potuto apprendere dalle ditte Concateno Panasonic i risultati ottenuti dalla loro partnership. Nello specifico, Ezio Petrolini ha illustrato i computer e tablet di ultima generazione studiati per un utilizzo estremo (in condizioni di pioggia, vento, troppa o troppo poca luce) e resistenti ad acqua, urti e quant’altro;Stefano Marchetti, esperto nella diagnostica delle sostanze stupefacenti, ha invece illustrato la tecnologia della ditta concateno al servizio dei controlli stradali relativi all’art.187 del Codice della Strada, utilizzati nel servizio in strada dal Comando di Ciampino e dei quali è stata dimostrata la loro efficacia nella attività pratica poi svolta successivamente.

 

Dopo un breve saluto del Vice Sindaco di Ciampino, Dott. Mauro Testa, che ha testimoniato l’attenzione rivolta dall’Amministrazione comunale alla sicurezza del territorio, i lavori sono proseguiti con l’intervento del Dott. Alessandro Casale – Comandante della Polizia Locale di Monza, Direttore di Infocds.it ed esperto per Radio Monte Carlo Motori che, sempre in tema del reato previsto dall’art.187 del Codice della Strada, ha illustrato i suoi elementi costitutivi, lo stato di alterazione, la visita medica e gli accertamenti clinico-tossicologici, la rilevazione dei sintomi, il rapporto fra la positività e l’alterazione e il ruolo dell’organo di polizia stradale, soffermandosi poi su un’aspetto recentemente normato da una sentenza di cassazione, ovvero la confisca nel caso di veicolo in leasing.

 

Dopo una breve pausa caffè, il Dott. Roberto Antonelli, Comandante della Polizia Locale di Ciampino, ha illustrato ai presenti le tecniche di lavoro utilizzate durante i controlli di Polizia stradale, sia nell’ambito dell’art.186 del Codice della Strada (guida in stato di ebrezza) che dell’art.187 (guida in stato di alterazione dovuto a sostanza stupefacenti). Nel dettaglio si è soffermato sulle modalità operative di controllo, la procedura informatica, dal caricamento dei dati del soggetto esaminato alla stampa della documentazione di polizia giudiziaria, gli strumenti per il controllo della guida sotto l’effetto delle sostanze stupefacenti, il posto di blocco, la disposizione operativa e sicurezza di tutti gli operatori, la visibilità dei mezzi di servizio e l’utilizzo dei dispositivi di protezione individuale.

 

La parte teorica in sala si è conclusa con l’intervento del main sponsor dell’iniziativa, Reflexite, rappresentato dallaDott.ssa Elisa Crema, cha ha presentato ai diversi comandi intervenuti l’alta rifrangenza in Italia e nel resto d’Europa: casi e statistiche, tecnologie esistenti, visibilità dei veicoli e i dispositivi di protezione individuale: vantaggi e benefici.
Pausa e transfer presso la sede del Comando.

 

Al termine della parte teorica, i partecipanti si sono trasferiti di poco più di un chilometro, dalla Sala consiliare all’interno del Parco “Aldo Moro” ove ha sede il Comando. Con il calar del tramonto ed il buio, gli agenti di Ciampino hanno effettuato una simulazione operativa di un posto di controllo per il contrasto alla guida sotto l’effetto delle sostanze stupefacenti, con predisposizione del posto di controllo, attività operativa, esame sul soggetto e redazione della procedura documentale. Successivamente, Reflexite ha dato una dimostrazione pratica del potere superiore dell’alta rifrangenza in termini di visibilità dei mezzi e sicurezza degli operatori.

 

Dopo la cena a buffet all’interno del comando, offerta da Reflexite, decine di operatori di diversi comandi hanno potuto trattenersi e confrontarsi attraverso un’uscita su strada per effettuare dei reali controlli antidroga. Gli agenti sono stati divisi nei tre posti di controllo, ed hanno constatato l’efficacia dell’utilizzo delle tecniche apprese in aula. Nel corso dei controlli, infatti, sono stati fermati sia un automobilista che guidava con un tasso alcolemico superiore al consentito, sia un altro che guidava con una evidente alterazione dovuta all’uso di sostanze stupefacenti. Nel contempo, il posto di controllo sull’alta velocità, effettuato mediante telelaser, ha potuto constare decine di infrazioni.

 

Di seguito sono disponibili le slide relative agli interventi in Sala Consiliare, tutti in formato .pdf:

– Maurizio Gomma

– Ezio Petrolini

– Roberto Antonelli

– Elisa Crema

oltre agli approfondimenti normativi citati dal Dott. Alessandro Casale:

– Tabella dei rischi correlati all’assunzione di sostanze stupefacenti

Sentenze Cassazione relative all’Art.186 del C.d.s.:

– Aggravante incidente anche se perdita controllo e fuori strada

– Confisca in caso di leasing

Sentenze Cassazione relative all’Art.187 del C.d.s.:

– Accertamento sintomatico

– Accertamento tecnico biologico

– Sintomi e prelievo

– Positivo assolto

– Test urine inattendibile

 

Fonte: www.polizialocaleciampino.it

Fonte:

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *