Questo articolo è stato letto 1 volte

Sicurezza su strada, stop a distrazioni: ecco il ‘volante Gps’ che vibra e non parla

Anche il navigatore può diventare causa di incidente per chi guida. Ecco la soluzione trovata dai ricercatori di AT&T, in collaborazione con quelli della Carnegie Mellon University.

Le distrazioni sono la prima causa di incidente in auto. E oggi di distrazioni per chi guida ce ne sono tante (lettori di musica e video, telefoni cellulari con milioni di applicazioni e altro). Ma anche il navigatore satellitare in realtà può diventare pericoloso: il guidatore infatti toglie spesso gli occhi dalla strada per guardare la mappa indicata sul display. Non solo. Anche la voce del sistema Gps può essere fonte di distrazione.

E’ per questo che negli Usa, i ricercatori di AT&T, in collaborazione con quelli della Carnegie Mellon University, hanno deciso di creare unvolante-navigatore, che indica dove e quando girare grazie a un sistema di vibrazione, in senso orario o anti-orario, a seconda della direzione da prendere. Il volante non si limita a questo, ma avvisa il guidatore quando un altro veicolo entra nel cosiddetto ‘angolo morto’ o se si sta viaggiando troppo vicini al veicolo di fronte. L’unica accortezza da rispettare, ovviamente, è di tenere entrambe le mani sul volante…

Fonte: www.adnkronos.com

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *