Questo articolo è stato letto 2 volte

Non si possono far valere motivi di merito se si impugna la cartella di pagamento, salvo si lamenti l’assenza della regolare notifica del verbale, ma in tal caso si segue la competenza e i termini del ricorso giurisdizionale davanti al giudice di pace. La sentenza della Cassazione

non-si-possono-far-valere-motivi-di-merito-se-si-impugna-la-cartella-di-pagamento-salvo-si-lamenti-lassenza-della-regolare-notifica-del-verbale-ma-in-tal-caso-si-segue-la-competenza-e-i-termini-del.jpg

Cassazione sez. II Civile, 22/12/2011 n. 28366

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *