Questo articolo è stato letto 0 volte

Forlì – Pass invalidi, esponeva quello del padre morto da 5 anni

Grazie al controllo informatizzato dei dati, alle verifiche effettuate al domicilio delle persone disabili, ai controlli su strada, negli ultimi giorni sono stati accertati e sanzionati alcuni utilizzi abusivi.

La polizia Municipale di Forlì sta intensificando i controlli sul corretto utilizzo dei pass invalidi. Grazie al controllo informatizzato dei dati, alle verifiche effettuate al domicilio delle persone disabili, ai controlli su strada, negli ultimi giorni sono stati accertati e sanzionati alcuni utilizzi abusivi. In particolare i controlli effettuati negli ultimi giorni hanno portato all’individuazione di due “furbetti” .

Il primo, individuato da una pattuglia di vigili in servizio di viabilità, è stato un conducente che sostava utilizzando il pass invalidi della moglie deceduta da 1 anno; il secondo intervento, effettuato questa volta dai vigili di quartiere, ha portato all’individuazione di una conducente che sostava con l’auto nell’unico box disabili presente davanti alla struttura ove lavora. Il permesso esposto era del padre deceduto da ben 5 anni. Anche in questo caso l’auto è stata rimossa. In questi casi le sanzioni previste sono di 80 euro, detrazione di 2 punti, oltre alle spese di rimozione di circa 70 euro.

Fonte: www.forlitoday.it

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *