Questo articolo è stato letto 5 volte

Senigallia, la Polizia Municipale è in stato di agitazione

agenti

Sospesi turni notturni e straordinari almeno fino a metà maggio se la situazione non si sblocca.

 

Con una nota stampa diramata dalle rappresentanze sindacali è stato dichiarato, da parte della Polizia Municipale senigalliese, lo stato di agitazione. Una linea dura intrapresa per il “mancato rispetto dell’accordo siglato con il Comune di Senigallia nel 2008“. Linea dura che però ha escluso, per il momento, uno sciopero nei servizi.

Escluso lo sciopero, rimane però il nodo della sospensione dei turni straordinari e notturni, attraverso i quali erano stati predisposti servizi speciali per assicurare alla città più pattuglie e più sicurezza.

 

L’accordo di quattro anni fa prevedeva – tra le altre cose – l’istituzione di un fondo previdenziale e il potenziamento del corpo di polizia con altri uomini e mezzi. Tutte cose non accadute, o verificatesi in maniera incompleta (una sola assunzione), per cui le sigle sindacali Cgil, Cisl e Uil hanno intrapreso la linea della mobilitazione fino al 17 maggio, data in cui si verificheranno le condizioni dei patti stipulati.

 

Fonte: www.senigallianotizie.it

Fonte:

2 thoughts on “Senigallia, la Polizia Municipale è in stato di agitazione

  1. come sempre le amministrazioni non rispettano mai gli accordi già sottoscritti.Lottate per avere i vostri diritti.

  2. + Visto che qui si parla di diritti, ed io sono vicino alle vostre problematiche, permettetemi di parlare anche dei miei diritti. Io vivo il problema della disabilità guido la macchina, e spesso mi devo recare a Senigallia, e il problema di noi disabili sono i parcheggi a noi riservati e occupati abusivamente da chi non ne ha nessun diritto. All’interno dell’ospedale è impossibile parcheggiare, al parcheggio a nord dell’ospedale, “inutili per noi” sempre occupati abusivamente, al Poliambulatorio parcheggiano tutti, alla stazione ferroviaria il parcheggio è riservato a chi ne ha un diritto discutibile, nei centri commerciali e meglio non parlarne, al porto i parcheggi sono inutilizzabili perché sono stretti e non permettono l’apertura totale delle portiere. Nei parcheggi Blu non possiamo parcheggiare perché non hanno la larghezza che e necessaria per noi per salire e scendere. ECC. E poi vedere voi che basate nei pressi di questi parcheggi e non prendete provvedimenti di nessun tipo, per noi disabili è deprimente. Faccio inoltre presente che l’ingresso nella Zona Traffico Limitato non entriamo soltanto noi aventi diritto da voi concesso, ma bensì macchine che a bordo non hanno ombra di disabile che fanno pero uso delle loro autorizzazioni. Un cordiale saluto. Aloisi Renato Barbara

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *