Questo articolo è stato letto 0 volte

Il primo Autovelox ? Era del 1962

Ancora funzionante su una Fiat 124 della Polizia

E’ stata la prima vettura a montare un autovelox sperimentale del 1962: si tratta della storica Fiat 124 in uso agli inizi negli anni ’70 alla Polizia Stradale per il controllo del territorio, ed era dotata di una serie di apparecchi capaci di registrare la velocità delle auto, e di scattare foto a quelle che superavano le velocità consentite violando il Codice della Strada.

Questa 124 oggi è l’unico esemplare presente su tutto il territorio nazionale e conserva perfettamente al suo interno le 3 apparecchiature che non si chiamavano come oggi autovelox, bensì all’epoca erano distinte tra “traffipax” e “trafficorder”. Sul cruscotto, ancora funzionante, è montato uno dei primi apparecchi dotati di macchina fotografica (traffipax) che permetteva alla Polizia stradale di controllare la velocità e scattare le foto alle auto in transito. I tre “autovelox”, di fabbricazione tedesca e omologati dal ministero nel 1962, oggi sono sotto la tutela del ministero dei Beni ambientali e culturali.

Fonte: motori.corriere.it

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *