Questo articolo è stato letto 5 volte

Reggio Calabria – Ubriachi circondano l’auto dei vigili urbani

auto_pm

Un gruppo di ubriachi ha circondato un’auto della Polizia municipale nel corso della notte dopo che gli uomini della municipale si erano fermati per calmare il gruppo che, evidentemente in preda ai fumi dell’alcol, si stavano spintonando sul lungomare.

 

Un uomo di 34 anni, D.C., residente nel quartiere di Sbarre di Reggio Calabria, è stato denunciato la notte a cavallo tra lunedì e martedì per rifiuto di fornire le proprie generalità e resistenza a pubblico ufficiale. È accaduto intorno alle ore 3,30 sul centralissimo lungomare, all’altezza di via Giudecca, quando una pattuglia della polizia locale, diretta dal comandante Alfredo Priolo e dal vice Luigi Nigero, ha notato un gruppetto di persone, vicino a una fontana, che si spintonavano. Gli agenti hanno invitato i litiganti a calmarsi, ma questi ultimi, in chiaro stato di ebbrezza alcolica, hanno circondato l’autovettura di servizio.

 

Gli agenti hanno chiesto via radio l’ausilio ai colleghi, e in loro soccorso è giunta immediatamente una Gazzella del Nucleo operativo e radiomobile dei Carabinieri. Alla vista della pattuglia dell’Arma si sono dati tutti alla fuga, tranne D.C., il quale ha tentato di aprire lo sportello dell’auto di servizio della polizia municipale. Una volta bloccato, l’uomo ha rifiutato di fornire le proprie generalità ed ha tentato di colpire un assistente della polizia locale. Condotto presso gli uffici del Comando di viale Aldo Moro, il giovane è stato poi rilasciato su disposizione del magistrato di turno. C.D. adesso dovrà rispondere a piede libero delle accuse che gli vengono contestate.

 

Fonte: www.ilquotidianocalabria.it

Fonte:

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *