Questo articolo è stato letto 0 volte

Polizia Municipale della Bassa Romagna: il bilancio di un anno

polizia_locale_notte_etilometro

E’ passato un anno dall’accorpamento dei comandi di Polizia municipale del territorio della Bassa Romagna in un unico corpo centrale riorganizzato con l’obiettivo primario di ottenere maggiore presidio delle strade e un miglioramento continuo delle attività di pattugliamento del territorio. La riorganizzazione come sappiamo si è sviluppata attorno a quattro obiettivi fondamentali, tra cui il progressivo accentramento delle procedure amministrative.

 
Tra gli altri obiettivi la costituzione e la specializzazione dei nuovi nuclei e di nuovi servizi (come ad esempio l’ufficio polizia stradale, gli uffici commercio e polizia amministrativa, e ambiente e sanità, l’ufficio sanzioni); garantire la territorialità tramite la presenza dei Presidi Territoriali; ed incrementare i servizi sul territorio.

 
I dati raccolti a rendicontazione del 2011 dimostrano che il percorso intrapreso è positivo. La prima e importante novità introdotta dall’accorpamento è la centrale operativa con sede a Lugo. La centrale, che risponde su tutto il territorio della Bassa Romagna, è in grado oggi di ricevere segnalazioni dai cittadini e dalle forze dell’ordine per 18 ore al giorno, ampliando notevolmente la capacità e gli orari di risposta e la numero verde per le emergenze, istituito nel 2011 e operativo nei giorni feriali dalle 7 all’una e nei festivi dalle 7 alle 19, è un servizio prezioso che ha dato risposta a una media di 70 richieste giornaliere dalla sua attivazione ad oggi, oltre a 2235 segnalazioni da luglio a dicembre ricevute dai Presidi Territoriali.

 
Sono aumentate le ore di pattugliamento di centri storici, parchi e luoghi di aggregazione a beneficio della sicurezza della cittadinanza, sono stati infatti svolti dai Presidi, dalla creazione del Corpo Unico 2889 servizi di controllo dei Centri storici (pari a 4.616 ore), 2223 servizi di controllo Parchi pari a 823 ore e 1453 servizi di controllo dei luoghi di aggregazione (pari a 758 ore), fino alla messa a regime del terzo turno di pattugliamento.

 
Il servizio di pattugliamento notturno, previsto dal progetto come previsto dal progetto di accorpamento dei comandi, è infatti operativo in modo strutturato dal 1° maggio scorso. Almeno due pattuglie di polizia municipale, presenza della Municipale sul territorio. Anche il tutte le notti dalle 19 all’una, sono in servizio di pattugliamento del territorio, a garanzia della qualità del servizio e dell’impegno continuo per salvaguardare la sicurezza del territorio.

 
Ha preso il via in questi giorni anche un altro importante progetto che prevede la presenza di un “Ufficio mobile” della PM della Bassa Romagna, nelle piazze dei centri abitati dell’Unione per fornire informazioni alla cittadinanza, accettare richieste, denunce ed espletare anche alcune pratiche di competenza della polizia municipale. Il mezzo, denominato “Info Point”, è dotato di moderni sistemi di comunicazione e multimediali, consentirà anche la consultazione in tempo reale di banche dati e siti di interesse per i richiedenti.

 
Anche sul fronte della collaborazione tra le varie forze di Polizia, il Corpo Unico sta fornendo un prezioso contributo al piano provinciale di tutela territoriale: settimanalmente il Comando organizza infatti 18 posti fissi di controllo stradale su zone strategiche dal punto di vista della sicurezza stradale ed urbana.

 
Proseguono inoltre le attività ordinarie di formazione e educazione stradale nelle scuole che per il 2011 ha visto impegnati gli agenti per oltre 400 ore e i servizi di supporto al traffico alle uscite dei ragazzi dalle scuole che conta un totale di oltre 6.000 interventi. In programma anche azioni di informazione alla cittadinanza sulla tutela della proprietà e sulle avvertenze per evitare truffe e furti.

Un percorso non ancora completato e orientato al miglioramento continuo che porterà sempre più servizi alla cittadinanza a beneficio della qualità della vita e della sicurezza del territorio della Bassa Romagna. La concentrazione delle attività amministrative in un unico luogo e la modifica di alcune procedure hanno infatti liberato risorse preziose da impiegare nelle attività di pubblica sicurezza. Ciò è stato facilitato anche dalla realizzazione del nuovo sito web della polizia Municipale della Bassa Romagna, online da inizio aprile insieme al nuovo portale della Bassa Romagna, che rende più semplice l’accesso alle informazioni su orari, numeri di telefono, servizi erogati, attività e novità del Corpo unico.

 

Fonte:  www.ravennatoday.it

Fonte:

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *