Maggioli Editore

 

Maranello – Bimbo di 11 anni salvato dalla municipale

15/05/2012 10:16 0 commenti

Condividi questo articolo

Autore:

Redazione

Tags:

La polizia municipale di Formgine lo ha fermato venerdì sera a Colombaro mentre, alla guida della sua auto, stava sfrecciando ad alta velocità. L’uomo di Maranello si è fermato, ma subito gli agenti hanno capito la drammaticità della situazione. Sul sedile posteriore, agonizzante, c’era il figlio di 11 anni già operato circa un mese fa per un serio problema fisico. Il bimbo stava male e il padre, anteponendo la salute del piccolo al codice della strada, stava cercando di arrivare il prima possibile a Baggiovara.

 

Gli agenti hanno intuito quello che stava accadendo, e la presenza dell’ambulanza della Croce Rossa, impegnata al fianco della municipale nei controlli sulla guida in stato d’ebrezza e sotto l’effetto di sostanze stupefacenti, ha agevolato il trasporto. Il bimbo è stato caricato in ambulanza e, a sirene spiegate, è stato trasferito d’urgenza a Baggiovara. Già nel più grande pronto soccorso modenese il ragazzino è stato trattato e stabilizzato poi, di nuovo in ambulanza, è stato trasferito al Policlinico dove solitamente vengono ricoverati i minorenni nel reparto di pediatria. E anche lì i medici si sono prodigati tanto che in poche ore il bimbo è stato giudicato fuori pericolo e dimesso nel cuore della notte. Un sospiro di sollievo per il papà e anche per la municipale di Formigine che ha atteso notizie con il fiato sospeso.

 

La presenza dell’ambulanza della Croce Rossa, con cui la municipale ha sottoscritto una convenzione per i controlli stradali, è stata indispensabile. «Fondamentale è il ruolo del volontariato che ci consente di organizzare efficaci servizi integrati, come quello della scorsa notte, con gli operatori della polizia municipale – spiega il comandante della municipale Rossi – Ne è la testimonianza il soccorso urgente espletato nei confronti del bambino che versava in grave stato di pericolo per la sua salute. Ringrazio pertanto gli amici della Croce Rossa per la loro professionalità e la loro dedizione».(f.d.)

 

Fonte:  gazzettadimodena.gelocal.it

Print This Post

Lascia un Commento


Ultimi Articoli