Questo articolo è stato letto 38 volte

Caos a San Giuliano, le prostitute bloccano il traffico

prostituta1

La scena è questa: ore 17 di un’assolata giornata di primavera, lungo la strada ci sono tre, quattro giovani donne mezze nude. E si mettono a fermare le auto. E’ il caos, la viabilità rallenta, si blocca, ci vogliono i vigili urbani per ripristinare la normalità del traffico.
Il teatro è il raccordo autostradale Arezzo-Battifolle, uscita San Giuliano. Le donne che hanno dato spettacolo sono prostitute. La zona è frequentata soprattutto dalle ragazze dell’Est, ma non mancano quelle italiane.

 

L’episodio è avvenuto a metà della scorsa settimana, punta dell’iceberg di fenomeno che dalla Polizia Municipale definiscono “in crescendo”. “Siamo stati avvisati – dice il Comandante di vigili aretini Valeria Meloncelli – e siamo corsi. Il bivio per San Giuliano è un’area che monitoriamo, ma mai finora si era raggiunto un livello del genere di scarso decoro. Quello che ha impressionato è stata la sfacciataggine con cui le lucciole abbiano potuto bloccare il traffico, avvicinando loro stesse le macchine”. Chiaro poi che per esserci un colloquio bisogna essere in due. Senza contare chi si è fermato per curiosità e chi per incredulità.

 

Gli agenti della Municipale sono poi arrivati e hanno ripristinato la situazione di normalità, sfoderando anche il blocchetto delle contravvenzioni.

 

E a proposito di multe, dall’entrata in vigore del nuovo regolamento di Polizia Municipale (lo scorso 29 aprile) i verbali sono stati già 12, in media più di uno al giorno. Ad essere colpiti dalle sanzioni sia i clienti (cinque) potenziali sorpresi nella fase di “avvicinamento” che le lucciole (sette). Queste sono state multate in fase di contrattazione ma anche prima, perché – inequivocabilmente, visto l’abbigliamento – catalogate come prostitute. Trecento euro, per tutti, la contravvenzione.
“Non si tratta soltanto di San Giuliano – conclude Meloncelli – le altre zone critiche, che ci vengono frequentemente segnalate dai residenti – sono Olmo e via Romana. Come Polizia Municipale cerchiamo di organizzare dei servizi mirati almeno 3-4 sere a settimana”.

 

Fonte: www.arezzonotizie.it

Fonte:

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *