Questo articolo è stato letto 5 volte

La videosorveglianza non consente l’accertamento delle violazioni inerenti la sosta, in quanto non idonea a stabilire se il conducente è presente e quindi se la contestazione non è possibile. Così il parere del Ministero delle infrastrutture e dei trasporti

la-videosorveglianza-non-consente-laccertamento-delle-violazioni-inerenti-la-sosta-in-quanto-non-idonea-a-stabilire-se-il-conducente-presente-e-quindi-se-la-contestazione-non.jpg

Parere Ministero delle infrastrutture e dei trasporti 3/5/2012, prot. n. 2291

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *