Questo articolo è stato letto 2 volte

Merce contraffatta sotto la sabbia delle spiagge dell’Imperatrice. BLITZ della polizia munipale

sanremo
Sanremo – Dopo aver ispezionato tutti gli anfratti, gli incavi ed i possibili nascondigli senza trovare nulla, hanno provato a scavare in un mucchio di sabbia, ancora da distendere sull’arenile.
Continua l’offensiva della Polizia Municipale di Sanremo al commercio delle false griffes. L’ufficio di polizia giudiziaria del Comando, nel suo continuo servizio di contrasto e monitoraggio, aveva notato che nelle ore della sera, dopo aver effettuato le loro vendite, numerosi extracomunitari di dirigevano nei pressi delle prime spiagge dell’Imperatrice.

Insospettiti dallo strano movimento, gli agenti hanno eseguito un sopralluogo nelle prime ore di questa mattina. Dopo aver ispezionato tutti gli anfratti, gli incavi ed i possibili nascondigli senza trovare nulla, hanno provato a scavare in un mucchio di sabbia, ancora da distendere sull’arenile. 

Immediatamente sono spuntati un paio di sacchi stracolmi di oggetti: borse, cinture, occhiali e borsellini delle maggiori firme. A quel punto, capito che quello era il ripostiglio segreto, così hanno imbracciato dapprima una pala, poi hanno chiesto l’ausilio di una pala meccanica che stava lavorando per sistemare le spiagge per la prossima apertura. Dal mucchio di sabbia sono balzati fuori altri tre sacchi pieni di merce, per un totale di quasi 150 pezzi, che verranno sequestrati e messi a disposizione dell’autorità giudiziaria.
Fonte:  www.riviera24.it

Fonte:

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *