Questo articolo è stato letto 6 volte

Cornaredo, la Polizia locale ha fermato dei trasgressori per abbandono di rifiuti

abbandono_rifiuti

L’attività di controllo della Polizia locale di Cisliano, guidata dal comandante Oscar Carelli, coadiuvato dall’Agente Massimiliano Valecce, ha permesso di individuare dei responsabili dell’abbandono di rifiuti nel territorio comunale.
«È un fenomeno tanto odioso quanto diffuso che arreca danno all’ambiente e alla comunità. – afferma il Sindaco Emilio Simonini – L’Amministrazione, se da un lato continua a promuovere iniziative di sensibilizzazione sulle tematiche ambientali, anche per promuovere un corretto smaltimento dei rifiuti, dall’altro cerca, non senza difficoltà, a porre in essere idonee misure di controllo per individuare e punire a norma di legge i trasgressori.

Con soddisfazione rilevo che il pattugliamento ed il controllo territorio inizia a dare risultati anche su questo fronte». Lo scorso 22 maggio, infatti, la Polizia locale ha fermato un autocarro con a bordo due persone, poi identificate, che avevano appena scaricato rifiuti lungo la strada comunale 224 che conduce a Fagnano. Il conducente è il titolare di una ditta che esegue lavori edili. I due hanno provveduto a recuperare il cumulo di rifiuti abbandonati riposizionandoli sull’autocarro. Sono state avviate le procedure di legge a loro carico. Rischiano una pena variabile da tre mesi ad un anno di detenzione, oltre ad un’ammenda da duemilaseicento a ventiseimila euro.

L’augurio del Sindaco è che questo primo episodio oltre al persistente controllo del territorio fungano da deterrente efficace consentendo di porre fine al fenomeno dell’abbandono incontrollato dei rifiuti. Si allegano foto relative alla vicenda.

Fonte: www.cittaoggiweb.it

Fonte:

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *