Questo articolo è stato letto 39 volte

Genova, parcheggi Piazza della Vittoria: multe irregolari e arrivano i ricorsi

piazza_genova
Le penali applicate nel parcheggio di piazza della Vittoria a Genova non sono conformi alle norme in vigore.
In pratica non sono corrette.
 
Il parere dell’Autorità dei Servizi Pubblici Locali del Comune di Genova rischia di essere devastante per APCOA la società che in subconcessione da Sistema Parcheggi gestisce le aree di sosta. Il parere infatti non blocca le sanzioni, ma potrebbe ora portare il Comune stesso o un giudice a pronunciarsi definitivamente in base ai ricorsi.
 
Tutto parte da alcuni articoli di giornale dello scorso anno e da alcune segnalazioni arrivate al difensore civico. Ora il pronunciamento dei tre esperti che compongono l’autorità: i 30 euro giornalieri di penale da corrispondere per chi non paga il parcheggio di piazza della Vittoria così come i 15 euro di sanzione per chi sfora non sono legali perché non concordate con l’amministrazione comunale. Non solo. Non sono nemmeno ritenute congrue. Considerato che Genova Parcheggi nelle isole azzurre applica penali di 4 euro nel caso di mancato pagamento e di 2 euro in caso di sforamento. Anche perché si tratta non di aree private, ma di aree pubbliche del Comune date in concessione.
Apcoa già l’anno scorso si era difesa dicendo che le tariffe erano in linea con il codice della strada. Peccato però che le penali non siano state concordate. E allora se avete parcheggiato e avete subito questa penale conservate tutto e preparatevi a dare battaglia. Il pronunciamento dell’Autorità dei Servizi Locali potrebbe essere utilizzato anche dal giudice che il 18 giugno si pronuncerà sul ricorso di un utente contro la stessa Apcoa.

Fonte:

4 thoughts on “Genova, parcheggi Piazza della Vittoria: multe irregolari e arrivano i ricorsi

  1. …e come è andata a finire??? Continueremo a pagare 15 euro per 10 minuti di ritardo oppure finalmente cambierà qualcosa??

  2. Oggi 22 Febbraio 2013, ho ricevuto una sanzione di 30 Euro ma ho anche, e sopratutto, potuto verificare (con sincero stupore) che a differenza degli spazi gestiti da Genova Parcheggi, i disabili devono pagare la sosta e che quindi gli sono negate quelle facilitazioni funzionali e logistiche normalmente riconosciute nel resto della nostra citta’.
    Il giudice si e’ pronunciato su questa societa’ e sul suo modo di operare ?

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *