Questo articolo è stato letto 6 volte

Cassazione, il “colpo di sonno” legittima la sosta sulla corsia d’emergenza. Corte di Cassazione penale, sez. IV, 18/5/2012, n. 19170

cassazione-il-colpo-di-sonno-legittima-la-sosta-sulla-corsia-demergenza-corte-di-cassazione-penale-sez-iv-1852012-n-19170.jpg

Per la Corte di Cassazione il “colpo di sonno” rientra in pieno nel concetto di “malessere” che giustifica la sosta nella corsia d’emergenza
La Corte di Cassazione, con la sentenza n. 19170 del 18 maggio scorso, ha inquadrato la stanchezza, riferibile nel caso di specie a quella situazione che precede il pericoloso “colpo di sonno”, nel concetto di “malessere” che giustifica la sosta sulla corsia di emergenza ai sensi dell’articolo 157 Codice della strada, comma 1, lett. d).

I giudici supremi, sulla base di questa motivazione, confermano che nel caso di specie non si doveva procedere per omicidio colposo (perché il fatto non sussiste), nei confronti di un autista che preso dalla stanchezza si era fermato in autostrada nella piazzola di sosta, divenendo così l’ostacolo contro cui è andato a sbattere un’autovettura in seguito all’esplosione di un pneumatico…

Continua a leggere l’articolo da LeggiOggi.it

Vedi il testo della sentenza

 

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *